A Corato nasce Agrifood Hub, il centro di ricerca e formazione. Molino Casillo tra i partner.

A Corato nasce Agrifood Hub, iniziativa promossa dal Politecnico di Bari e di cui Molino Casillo S.p.A. è partner assieme ad altri sei attori pubblici.

Su 264 proposte progettuali inoltrate, solo 7 sono state approvate dall’Agenzia per la Coesione Territoriale, e Agrifood Hub è uno di questi.

Il progetto realizzerà, entro tre anni, un Innovation Hub a Corato: il centro di ricerca, sviluppo e alta formazione nascerà nel complesso dell’ex complesso dei “Molini e Pastifici Basile”, oggi di proprietà di Molino Casillo S.p.A. Il manufatto, che comprende il mulino, il pastificio e l’edificio ottocentesco, sarà quindi risanato e recuperato. L'Agrifood Hub si occuperà di alta formazione specialistica nel settore agroalimentare, e sarà un punto di riferimento, nazionale e internazionale, per la collaborazione tra impresa e mondo accademico.

Il centro consentirà una elevata innovazione in tutte le attività inerenti la produzione, trasformazione, distribuzione, commercializzazione, conservazione e consumo di cereali e legumi.   Inoltre, l’Hub proporrà corsi di formazione e ricerca dedicati a diplomati e laureati, ma anche a operatori della produzione e della trasformazione.

Il corpo docente sarà rappresentato da professori e ricercatori di tre diversi atenei (Politecnico di Bari, Università di Bari e Università del Salento).

Entusiasta del risultato ottenuto il Presidente di Molino Casillo S.p.A. Francesco Casillo: “La nostra azienda crede pienamente nell’impulso alla crescita economica, occupazionale e sociale che la realizzazione di Agrifood Hub potrà portare nella nostra regione e in generale in tutta la filiera cerealicola. Lo sviluppo di tecnologie abilitanti 4.0 nell’industria molitoria, l’applicazione dell’agricoltura di precisione, l’alta formazione specialistica nelle Accademie dell’arte bianca e della panificazione renderanno il centro di Corato il principale hub di formazione e trasferimento tecnologico per l’intera filiera cerealicola”.